Home News

Reddito di inclusione 2018, requisiti e come fare domanda

reddito inclusione
Con la circolare n. 172 del 22.11.2017, l’INPS ha fornito le prime istruzioni amministrative relative al Reddito di Inclusione. La nuova misura di contrasto alla povertà, introdotta dal decreto legislativo n. 147 del 15 settembre 2017, potrà essere richiesta dal 1° dicembre 2017 e verrà erogata a partire dal 1° gennaio 2018.

Leggi tutto...

Trasporto disabili. Pubblicato avviso del Comune di RC per l'erogazione di un assegno mensile. I dettagli

trasporto-disabiliIl Comune di Reggio Calabria ha pubblicato un avviso che prevede l’erogazione di un assegno mensile a titolo di rimborso in favore delle famiglie che si occupano del trasporto di soggetti con disabilità riconosciuta ai sensi della L. 104/92, che sono impossibilitati ad utilizzare i mezzi pubblici  e che frequentano le Scuole Primarie e Secondarie di I° grado o Centri Socio Educativi e Socio Riabilitativi distanti almeno 500m dalla residenza.

Per richiedere l’assegno sarà necessario prima di tutto richiedere il Modello Isee completo di Dichiarazione Sostitutiva Unica riferito all’annualità 2016.

Presso il Caaf Confartigianato è possibile ottenere la Certificazione Isee nonché l’assistenza gratuita per la compilazione della domanda che dovrà essere presentata entro il 20 Novembre.

Il Caaf Confartigianato si trova in Via Marvasi n° 8/c   - Tel.: 0965/313000.

L'Ancos Confartigianato Reggio Calabria dona un defibrillatore al comune di Motta San Giovanni

dono defibrillatore AncosL'Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive (ANCoS) ha donato alla Città di Motta San Giovanni un defibrillatore per uso pubblico. La consegna è avvenuta nella sala del Consiglio comunale di Palazzo Alecce a Motta San Giovanni. Presente alla consegna il sindaco Giovanni Verduci che ha ricevuto il defibrillatore da Vincenzo Marra (segretario provinciale Ancos di Reggio Calabria).

Leggi tutto...

Confartigianato Reggio Calabria e Artgiancassa. Nuove opportunità per le attività imprenditoriali

artigiancassa confartigianato

Confartigianato Reggio Calabria e Artigiancassa sono liete di informarla che hanno sviluppato un’esclusiva offerta creditizia volta a sostenere la sua attività imprenditoriale e soddisfare in tempi rapidi le sue esigenze aziendali.

Condizioni estremamente concvenienti, apposizione di firma digitale della richiesta fido in un solo click, risposte certe in pochi giorni sulla fattibilità delle operazioni, sugli importi da pagare e tanto altro.

L’Artigiancassa Point di Confartigianato Reggio calabria le offre:

  • Accesso ai finanziamenti per acquisire scorte, risolvere i piccoli imprevisti di liquidità o investire in fattori produttivi
  • Attivazione del fido bancario
  • Soluzioni di finanza agevolta
  • Consulenza e assistenza di orientamento
  • Prodotti e servizi su misura

Venga a trovarci presso il nostro Artigiancassa Point: evitando le cod allosportelo, scoprirà come è semplice aprire un Conto Corrente, richiedere un Finanziamento e firmarlo digitalmente, accedere ai nuovi servizi e prodotti a catalogo Artigiancassa.

Consulta la brochure allegata. Per maggiori informazioni sull’offerta Artigiancassa, è possibile accedere alla sezione creata dal nostro sito o contatatci.

CONTATTI

Confartigianato Reggio Calabria: via Marvasi 8/C – Reggio Calabria – Gioffrè Caterina
Tel. 0965.313000 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.confartigianato.rc.it

Sede Regionale Calabria: Piazza Giacomo Matteotti, 12 c/o BNL – 88100 Catanzaro – Tel: 0961.741576
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.artigiancassa.it – seguici anche su Twitter @Artigiancassa_

 

 

brochure1

brochure1

Risparmio energetico: Confartigianato Reggio Calabria aderisce al Consorzio CAEM. Vantaggi economici per imprese e famiglie

web caemPer le imprese che vogliono risparmiare su energia elettrica e gas, la Confartigianato di Reggio Calabria ha aderito al Consorzio CAEM (Consorzio Acquisto Energia e Multiutility).

Il Consorzio offre la professionalità utile e necessaria affinché siano individuati i fornitori di energia elettrica e di gas capaci di rispondere nel modo migliore e con le condizioni più vantaggiose ai bisogni delle imprese:

  • Vantaggi del libero mercato dell’energia
  • Trattative e contenziosi non più a carico dell’impresa
  • Controllo costante sulla correttezza del servizio reso
  • Rapporto diretto con gli specialisti e non con un Call Center

Se sei interessato al nostro servizio puoi contattare gli uffici della Confartigianato di Reggio Calabria dove personale qualificato può calcolare, senza alcun impegno, il tuo risparmio annuo. I vantaggi economici possono raggiungere anche il 50% di risparmio sull’attuale costo della bolletta di energia elettrica e del gas. 

Al Consorzio possono aderire tutte le tipologie di impresa e le famiglie. 

Naturalmente per il calcolo è necessaria una bolletta di Energia/Gas da anticipare anche per e-mail.

Per informazioni e chiarimenti contattare i nostri uffici.

 

ENERGIA – Bene emendamento per sgravi a piccole imprese, ma serve riforma oneri generali di sistema

energia“Un segnale di attenzione alla necessità di ridurre il costo dell’energia elettrica pagata dagli artigiani e dalle piccole imprese”. Eugenio Massetti, delegato di Confartigianato all’Energia, commenta così l’emendamento alla legge comunitaria 2017, in votazione oggi alla Camera, che propone di destinare alla riduzione della bolletta elettrica di piccole imprese in bassa tensione e utenti domestici una quota, pari a circa 1 miliardo, delle risorse che si libereranno dalla componente A3 degli oneri generali di sistema dell’energia.

“L’emendamento va nella direzione giusta – sottolinea Massetti – ma rimane forte la nostra preoccupazione per l’assurda disparità di trattamento che anche nel 2016, ha visto le piccole imprese pagare 5 miliardi e mezzo di oneri generali di sistema mentre le grandi aziende energivore hanno contribuito soltanto per 1,2 miliardi. Per eliminare questa sperequazione, Confartigianato continua a sollecitare, come anche l’Europa ci chiede, la riforma degli oneri generali del sistema elettrico, pari a 16 miliardi lo scorso anno, che oggi gravano soprattutto sulle piccole imprese e sulle famiglie”.

INNOVAZIONE – Digital innovation hub, la via allo sviluppo tecnologico delle pmi secondo Industria 4.0

digital-innovation-hubSi chiamano Digital Innovation Hub e sono i distretti per la diffusione della tecnologia digitale previsti dal Piano Calenda. Una rete di realtà innovative, che faccia da ponte tra il mondo delle imprese, della ricerca universitaria e quello della finanza, e che riesca ad accompagnare l’Italia produttiva nella rivoluzione digitale, quella del 4.0.
“E’ necessario che gli artigiani conoscano le potenzialità di Industria 4.0 e delle tecnologie collegate alla manifattura digitale. Per questo, il programma immagina questi Digital innovation hub che sono sostanzialmente dei punti di prima assistenza e informazione rivolte alle imprese, per capire Industria 4.0, per quali motivi può essere utile al loro business e trovare un primo indirizzamento a quei fornitori di soluzioni con i quali costruire poi dei percorsi concreti d’innovazione”, ha spiegato Paolo Manfredi, responsabile delle strategie digitali di Confartigianato.
Diffusione della cultura digitale, formazione e valorizzazione delle eccellenze produttive, sono questi gli obiettivi dei Digital innovation hub, che il Piano Calenda ha voluto creare insieme alle organizzazioni di rappresentanza delle imprese, a cominciare da Confartigianato, che ha già pronta una rete di hub digitali che promette di essere la più vasta ed estesa d’Italia. “Confartigianato ha accolto con entusiasmo la sfida lanciata dal Governo alle organizzazioni di rappresentanza, di creare i digital innovation hub e di guidare attivamente le imprese in un percorso di trasformazione digitale che parte da Industria 4.0 e finisce per coinvolgere ogni aspetto e ogni attività della piccola impresa – ha aggiunto Manfredi – Per questo, Confartigianato ha raccolto la disponibilità di 18 associazioni territoriali che in questi anni hanno organizzato corsi di formazione e percorsi di promozione della manifattura digitale. Entro la fine del 2017, contiamo di arrivare a 30 digital innovation hub di Confartigianato in tutta Italia”.
Digital innovation hub lavoreranno con i Competence center, che in ambito universitario sosteranno la ricerca industriale. Il Governo Renzi, con la  Legge di Stabilità, ha messo sul piatto 270 milioni di euro. Le piccole imprese italiane e Confartigianato sono pronte per trasportare il tessuto produttivo italiano nel mondo digitale.

Convenzioni

piaggio_veicolicomm.pngLogo-FIR.jpgcathay-pacific.jpghertz.pnglogo-accor.pngtamoil.pngalitalia.pngcei.jpgmaggia.jpgtrenitalia.pngaci.pngford.pngfca.jpgmaggiore.pnglogo_mercedes.jpgsamsung-logo.jpgunistar-logo.pngticket.pngeuropcar.jpgscf.jpgald_automotive.pnglogo_peigeot.pngAvisAutonoleggio.jpguni.pngtotalerg.jpgUnieuro.jpgitalo.pngtoyota.pngLogo-eolo.pngfiat.jpgsiae.pngstarhotels.pngpiaggio.pngtim.pngbudget_autonoleggio.jpgPosteItaliane_logo_free.jpg