Home News MERCATI ESTERI – Confartigianato porta gli artigiani e i piccoli imprenditori sui mercati mondiali

MERCATI ESTERI – Confartigianato porta gli artigiani e i piccoli imprenditori sui mercati mondiali

placementDa Parigi a New York a DubaiConfartigianato porta nel mondo l’eccellenza dei prodotti artigiani con un’intensa attività di promozione nei principali eventi fieristici di livello internazionale. Il calendario 2017 messo a punto dalla Confederazione è fitto di appuntamenti per le piccole imprese. Solo per citarne alcuni: a maggio e a ottobre New York e Dubai saranno il palcoscenico di Italian Luxury Interiors per presentare il meglio dell’arredamento made in Italy. A settembre 2017 e gennaio 2018 sarà la volta di Parigi con Maison et Objet, la Fiera di punta per le aziende del settore casa.
Ma nel corso dell’anno Confartigianato porterà anche il mondo a casa nostra con 11 incoming di buyers stranieri provenienti da Europa, Stati Uniti, Cina, Russia, Paesi arabi che incontreranno in tutta Italia le nostre imprese dei settori agroalimentare, moda e accessori, arredamento.
Un impegno sempre più forte per le nostre imprese sui mercati esteri, spiega Giuseppe Mazzarella, Delegato di Confartigianato all’Internazionalizzazione: “E’ un lavoro che Confartigianato nazionale ha iniziato da alcuni anni, insieme con le Associazioni territoriali del sistema Confartigianato e che ha visto anche la collaborazione con il Ministero dello Sviluppo economico e di Ice Agenzia. I risultati sono ben visibili con un incremento esponenziale della partecipazione delle nostre imprese a eventi nazionali e internazionali. Ora stiamo proseguendo con accordi già avviati negli anni scorsi con sistemi fieristici in Italia e all’estero. Ad esempio, Confartigianato è entrata per la prima volta nel board di White, fiera importantissima del sistema moda. Contemporaneamente stiamo lavorando sul fronte del food, dei complementi d’arredo, dei gioielli, stiamo collaborando con le fiere più importanti dell’oreficeria. In sintesi, ci stiamo attrezzando per fare sempre meglio il lavoro di supporto alle piccole imprese con l’obiettivo di accompagnarle sul mercato italiano ed internazionale”.
A testimoniare il successo delle iniziative di Confartigianato è stata l’edizione di White, la rassegna milanese svoltasi a fine febbraio dedicata alla migliore produzione del settore moda e che ha visto la partecipazione di decine di imprenditori associati alla Confederazione.
Fabio Pietrella, Presidente di Confartigianato Moda, ne sottolinea il bilancio positivo: “E’ stato un successo sia a livello quantitativo sia in termini qualitativi. Abbiamo conseguito l’obiettivo che ci eravamo prefissati, vale a dire quello di avere una piattaforma che potesse garantire alle aziende artigiane una visibilità importante oltre che assicurare risultati commerciali. L’accordo sinergico e strategico tra Confartigianato e White ci ha quindi consentito di offrire alle nostre imprese una piattaforma di visibilità internazionale con le migliori boutique del mondo”.
Soddisfazione per l’esito di White anche da Moira Amaranti, Presidente dei calzaturieri di Confartigianato: “La collaborazione con Ice agenzia ha permesso anche di far presentare importanti buyers alle nostre imprese. Abbiamo creato molti contatti con il mondo arabo, con l’Est Europa, con il mondo asiatico che si sono concretizzati in altrettanti ordinativi. I calzaturifici di Confartigianato rappresentanti del 100% made in Italy sono stati molto soddisfatti di questa iniziativa”.

Convenzioni

Logo-FIR.jpglogo_mercedes.jpgaci.pngLogo-eolo.pngpiaggio.pngald_automotive.pngtamoil.pngsamsung-logo.jpgunistar-logo.pngpiaggio_veicolicomm.pngticket.pnglogo-accor.pngfca.jpgscf.jpgtotalerg.jpgitalo.pngcei.jpguni.pngeuropcar.jpgford.pngPosteItaliane_logo_free.jpgstarhotels.pnglogo_peigeot.pngbudget_autonoleggio.jpgUnieuro.jpgmaggia.jpgalitalia.pngmaggiore.pngsiae.pngfiat.jpgtim.pngAvisAutonoleggio.jpgtrenitalia.pngcathay-pacific.jpgtoyota.pnghertz.png
Home News MERCATI ESTERI – Confartigianato porta gli artigiani e i piccoli imprenditori sui mercati mondiali